Close

Meditazione è guardarci dentro con chiarezza

Meditazione è guardarci dentro con chiarezza

Grazie all’acquisizione della consapevolezza, riusciamo a riconoscere le tensioni del nostro corpo, desiderando di poterle rilasciare. Non sempre questo è possibile. Quello che ci serve è la capacità d’intuizione.

È l’intuizione che può vedere cosa sia che non ci consente di capire, cosa sia che non ci permette di allontanare le tensioni. Dall’intuito viene la chiarezza, che può liberarci da tutte le afflizioni come rabbia o gelosia, permettendo alla vera felicità di prevalere. L’intuito è qualcosa che ognuno di noi possiede, ma non sempre lo utilizziamo per aumentare la nostra felicità.

Immaginiamo di provare rancore o brama per qualcosa, questo è un ostacolo per la nostra felicità. Il risultato di queste sensazioni sono ansia e paura. Siamo ben coscienti che questo non vale il tempo che perdiamo con tali sensazioni. Ma continuiamo a sprecare il nostro tempo con esse, come un cane che si morde la coda. Come se questa situazione ci avesse catturato, e non riusciamo a liberarcene. Eppure, grazie all’intuizione di cui siamo dotati, potevamo vederne il nascere, ma non siamo addestrati ad usarla.

Se avessimo coltivato la nostra consapevolezza e concentrazione, l’intuizione ci avrebbe subito messo in guardia appena le sensazioni negative si fossero presentate.

In passato abbiamo sofferto per tante cose, al punto tale che ci poteva apparire come una sorta di inferno.

Pieni di consapevolezza sappiamo che questa sofferenza può essere trasformata in felicità, in quanto grazie all’intuizione quando questi ricordi ritornano, ritorniamo al nostro respiro e al momento che stiamo vivendo nel qui e ora, proprio qui e proprio in questo istante. E in questo momento non possiamo che ritrovare la nostra felicità.

Il fondamento della pratica della meditazione zen zazen può essere definito come trasformare la nostra sofferenza nella nostra felicità. Praticando con costanza possiamo scoprire che non è difficile. Grazie alla pratica possiamo coltivare la consapevolezza, la concentrazione e di conseguenza anche l’intuizione.

Per poterle coltivare è necessario che torniamo dentro noi stessi, unendo corpo e mente nel momento presente, facendo in tal modo pace con le nostre sofferenze.

Queste pratiche vanno curate quotidianamente, così da nutrire la nostra felicità giorno dopo giorno, per noi stessi e per tutti coloro che ci circondano.

Puoi iniziare il tuo percorso di conoscenza interiore in qualsiasi momento al Tempio Ten Shin, contattando la segreteria. Unisciti alla pratica, consultando il calendario per organizzarti al meglio.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *