Ikebana

Che cos’è l’Ikebana

 

 

L’Ikebana è un’antichissima arte giapponese di composizioni floreali. “Ikebana” significa “fiori (hana) che vivono (ike)” e in queste due parole è racchiuso tutto il mondo vegetale che ci circonda e tutto l’amore per la natura che da sempre contraddistingue il popolo giapponese. Infatti, con il termine “HANA” non si intendono solo i fiori ma tutti gli elementi del mondo vegetale e quindi anche foglie, rami, sassi, carta. Mentre “VIVENTI” individua il fine delle composizioni: una volta ultimata la nostra ikebana sarà un risultato di armonia di colori, materiali, contenitori e spazio e ciascun elemento darà la sensazione di trovarsi nella sua posizione naturale. Particolari tecniche specifiche dell’ikebana permetteranno al nostro materiale di resistere molto più a lungo di un normale fiore/ramo reciso.Maestra Maria Domenica Castr' Ransui

L’ikebana è a tutti gli effetti un’arte creativa e decorativa che è espressione della gioia di creare e dell’amore per la natura. Ma non è solo un semplice esercizio stilistico e non è solo un’arte. E’ una via (Ka-do, la via dei fiori), un percorso attraverso il quale non si affina solo la tecnica ma anche e soprattutto il nostro spirito, la nostra forza interiore. E’ un mezzo che ci aiuta ad entrare in contatto e in simbiosi con la natura tutta, a conoscerla e ad apprezzarla in tutti i suoi aspetti,  non solo da un punto di vista botanico, e attraverso la natura incontriamo il nostro IO e l’ALTRO.

Le origini dell’Ikebana risalgono al VI sec. d.c. e probabilmente affondano nell’usanza di offrire piante e fiori agli dei praticata dai monaci buddisti. Questa arte rimase per secoli prerogativa dei monaci prima, dei nobili poi e successivamente dei samurai che la praticavano nei periodi in cui non erano impegnati nelle guerre. E fu un’arte prevalentemente maschile. Solo alla fine del XIX sec. l’ikebana si diffuse nel popolo  e l’insegnamento di questa arte diventò parte formativa obbligatoria nell’educazione femminile.

Nel mondo esistono tantissime scuole di ikebana: quelle più conosciute sono la scuola Ikenobo, la scuola Ohara e la scuola Sogetsu (si legge soghezu) di cui la maestra fa parte.

La Scuola Sogetsu fu fondata nel 1927 da Sofu Teshigahara (Tescigaara) a Tokyo. Attualmente è una delle maggiori scuole riconosciute ed apprezzate a livello mondiale. Il merito di Sofu Teshigahara, soprannominato dai giornali dell’epoca “il Picasso dell’Ikebana”, fu quello di portare quest’arte fuori dal ristretto ambito del tokonoma delle abitazioni giapponesi dove spesso veniva abbinata ad un’opera di calligrafia e di esibirla nelle piazze, negli alberghi, negli uffici, nei grandi supermercati incontrando criteri estetici ed artistici universali. Egli fece di questa tecnica una vera e propria arte creativa. Il suo motto era ed è tuttora “Chiunque può praticare l’Ikebana , in ogni momento, in ogni luogo, usando qualsiasi materiale”. L’allievo della Scuola Sogetsu libera nella propria composizione la sua individualità dando espressione alla sua creatività. I temi che contraddistinguono la Scuola Sogetsu sono “COLORE, LINEA,MASSA”.  

Per diventare maestro di Ikebana della scuola Sogetsu bisogna concludere un curriculum di studio che si  articola in 4 livelli ciascuno di 24 (20 curriculum+4 approfondimento) lezioni. Ogni livello è propedeutico al successivo. Ad ogni livello corrisponde un certificato rilasciato dalla Sogetsu School di Tokyo.  Al termine dei quattro livelli è previsto un periodo di tirocinio prima dell’esame finale per ottenere il diploma di Maestro di IV grado.  La pratica è coadiuvata da due testi didattici: uno per i primi due livelli (KAKEIHO – schemi tradizionali) e uno per il terzo e quarto livello (tecnica moderna).

Tutti possono iscriversi a questi corsi per i fini più diversi (cultura personale, sbocchi professionali, crediti, ricerca interiore) e motivati dalle inclinazioni più diverse (passione per la natura, senso artistico, studio delle arti e delle culture orientali, semplice curiosità). Tutti allo stesso modo ne usciranno arricchiti. La creatività personale farà in modo di applicare quanto studiato alle varie situazioni. Alla fine del corso si potrà richiedere il 1st Certificate of Ikebana Sogetsu (certificato di Primo livello dell’Ikebana Sogetsu) che verrà rilasciato direttamente dalla Sogetsu di Tokyo.

 

CORSO IKEBANA SOGETSU I LIVELLO—NAPOLI sede Fuorigrotta

Il corso di I livello del Curriculum ufficiale Sogetsu ha l'obiettivo di presentare all’allievo alcune tecniche basilari dell’arte Ikebana tradizionale nello stile Sogetsu, di metterlo in grado respirare la filosofia che è insita nell’arte ikebana e di poter realizzare delle semplici ma eleganti composizioni esprimendo la parte creativa, più o meno nascosta, che è in sé.

Tutti possono iscriversi a questo corso per i fini più diversi (cultura personale, sbocchi professionali, crediti, ricerca interiore) e motivati dalle inclinazioni più diverse (passione per la natura, senso artistico, studio delle arti e delle culture orientali, semplice curiosità). Tutti allo stesso modo ne usciranno arricchiti. La creatività personale farà in modo di applicare quanto studiato alle varie situazioni.

Ciascuna lezione prevede una parte teorica ed una parte pratica. Durante la parte teorica verranno date nozioni sulla storia e la civiltà del Giappone, il significato e il simbolismo dei materiali usati, notizie botaniche sul materiale, informazioni sugli strumenti e sulla tecnica. La parte pratica, in forma di laboratorio, vedrà impegnati gli allievi nella realizzazione di una composizione. Si utilizzeranno sia il testo (1-2 kakeiho) che delle dispense. Si incomincerà con lo studio degli stili base Moribana e Nageire per proseguire con le variazioni n. 1 e 2 degli stessi.  Durante il corso, spazio sarà dedicato alle festività giapponesi così come a quelle Occidentali con composizioni mirate. E, infine, gli allievi potranno cimentarsi anche con il free-style.

Alla fine del corso si potrà richiedere il 1st Certificate of Ikebana Sogetsu (certificato di Primo livello dell’Ikebana Sogetsu) che verrà rilasciato direttamente dalla Sogetsu di Tokyo. Il costo del certificato è a parte.

Il corso prevede 24 lezioni, 20 di curriculum + 4 di consolidamento, due lezioni ad incontro in media. Le lezioni sono propedeutiche l’una alle altre. Al fine di ottenere il certificato gli allievi devono completare il ciclo delle lezioni e pertanto, le lezioni eventualmente perse dovranno essere recuperate di concerto con la maestra con un costo a parte se oltre il calendario previsto.

 

Per informazioni ed iscrizioni

 

 

Pin It

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Politica dei Cookie

 

POLITICA DEI COOKIE DI QUESTO SITO IN OTTEMPERANZA ALLA DIRETTIVA DEL GARANTE DELLA PRIVACY.

 

Il Garante della Privacy ha recepito una direttiva europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia lo politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione.

 

A tale proposito se  hai bisogno di ulteriori informazioni o se hai domande sulla politica della privacy di questo sito ti preghiamo di contattarci via email all'indirizzo info@tenshin.it

 

 

In questa pagina sono descritte le modalità con cui le informazioni personali vengono ricevute e raccolte e come sono utilizzate da www.tenshin.it. A questo scopo si usano i cookie vale a dire dei file testuali per agevolare la navigazione dell'utente.
 

Legge sui cookie

 

CHE COSA SONO I COOKIE?

I cookie sono dei file di testo che i siti visitati inviano al browser dell'utente e che vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi al sito alla visita successiva.

A COSA SERVONO I COOKIE? 

I cookie possono essere usati per monitorare le sessioni, per autenticare un utente in modo che possa accedere a un sito senza digitare ogni volta nome e password e per memorizzare le sue preferenze.

COSA SONO I COOKIE TECNICI?

I cookie cosiddetti tecnici servono per la navigazione e per facilitare l'accesso e la fruizione del sito da parte dell'utente. I cookie tecnici sono essenziali per esempio per accedere a Google o a Facebook senza doversi loggare a tutte le sessioni. Lo sono anche in operazioni molto delicate quali quelle della home banking o del pagamento tramite carta di credito o per mezzo di altri sistemi.

I COOKIE ANALYTICS SONO COOKIE TECNICI? 

In altri termini i cookie che vengono inseriti nel browser e ritrasmessi mediante Google Analytics o tramite il servizio Statistiche di Blogger o similari sono cookie tecnici?. Il Garante ha affermato che questi cookie possono essere ritenuti tecnici solo se "utilizzati a fini di ottimizzazione del sito direttamente dal titolare del sito stesso, che potrà raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. A queste condizioni, per i cookie analytics valgono le stesse regole, in tema di informativa e consenso, previste per i cookie tecnici."

CHE COSA SONO I COOKIE DI PROFILAZIONE?

Sono cokie utilizzati per tracciare la navigazione dell'utente per creare profili sui suoi gusti, sulle sue preferenze, sui suoi interessi e anche sulle sue ricerche. Vi sarà certamente capitato di vedere dei banner pubblicitari relativi a un prodotto che poco prima avete cercato su internet. La ragione sta proprio nella profilazione dei vostri interessi e i server indirizzati opportunamente dai cookie vi hanno mostrato gli annunci ritenuti più pertinenti.

È NECESSARIO IL CONSENSO DELL'UTENTE PER L'INSTALLAZIONE DEI COOKIE SUL SUO TERMINALE?

Per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto alcun consenso mentre i cookie di profilazione possono essere installati nel terminale dell'utente solo dopo che quest'ultimo abbia dato il consenso e dopo essere stato informato in modo semplificato.

IN CHE MODO GLI WEBMASTER POSSONO RICHIEDERE IL CONSENSO?

Il Garante per la Privacy ha stabilito che  nel momento in cui l'utente accede a un sito web deve comparire un banner contenente una informativa breve, la richiesta del consenso e un link per l'informativa più estesa come quella visibile in questa pagina su che cosa siano i cookie di profilazione e sull'uso che ne viene fatto nel sito in oggetto.

IN CHE MODO DEVE ESSERE REALIZZATO IL BANNER?

Il banner deve essere concepito da nascondere una parte del contenuto della pagina e specificare che il sito utilizza cookie di profilazione anche di terze parti. Il banner deve poter essere eliminato solo con una azione attiva da parte dell'utente come potrebbe essere un click.

CHE INDICAZIONI DEVE CONTENERE IL BANNER? 

Il banner deve contenere l'informativa breve, il link alla informativa estesa e il bottone per dare il consenso all'utilizzo dei cookie di profilazione.
COME TENERE DOCUMENTAZIONE DEL CONSENSO ALL'USO DEI COOKIE?

È consentito che venga usato un cookie tecnico che tenga conto del consenso dell'utente in modo che questi non abbia a dover nuovamente esprimere il consenso in una visita successiva al sito.

IL CONSENSO ALL'USO DEI COOKIE SI PUÒ AVERE SOLO CON IL BANNER?

No. Si possono usare altri sistemi purché il sistema individuato abbia gli stessi requisiti. L'uso del banner non è necessario per i siti che utilizzano solo cookie tecnici.

CHE COSA SI DEVE INSERIRE NELLA PAGINA INFORMATIVA PIÙ ESTESA?

Si devono illustrare le caratteristiche dei cookie installati anche da terze parti. Si devono altresì indicare all'utente le modalità con cui navigare nel sito senza che vengano tracciate le sue preferenze con la possibilità di navigazione in incognito e con la cancellazione di singoli cookie.

CHI È TENUTO A INFORMARE IL GARANTE CHE USA COOKIE DI PROFILAZIONE?

Il titolare del sito ha tale onere. Se nel suo sito utilizza solo cokie di profilazione di terze parti non occorre che informi il Garante ma è tenuto a indicare quali siano questi cookie di terze parti e a indicare i link alle informative in merito.

QUANDO ENTRERÀ IN VIGORE QUESTA NORMATIVA?

Il Garante ha dato un anno di tempo per mettersi in regola e la scadenza è il 2 Giugno 2015.


 

COOKIE UTILIZZATI IN QUESTO SITO

File di log: Come molti altri siti web anche questo fa uso di file di log registra cioè la cronologia delle operazioni man mano che vengono eseguite. Le informazioni contenute all'interno dei file di registro includono indirizzi IP, tipo di browser, Internet Service Provider (ISP), data, ora, pagina di ingresso e uscita e il numero di clic. Tutto questo per analizzare le tendenze, amministrare il sito, monitorare il movimento dell'utente dentro il sito e raccogliere dati demografici, indirizzi IP e altre informazioni. Tale dati non sono riconducibili in alcun modo all'identità dell'utente.

 

Cookie: www.tenshin.it usa i cookie per memorizzare le informazioni sulle preferenze dei visitatori e sulle pagine visitate dall'utente e per personalizzare il contenuto della pagina web in base al tipo di browser utilizzato e in funzione delle altre informazioni che appunto tale browser invia.

 

Cookie di Facebook: Questo sito utilizza dei plugin di Facebook che possono tracciare il comportamento dei lettori. Per avere maggiori informazioni in mertito si può consultare la pagina per la Politica della Privacy di Facebook.

 

Il sito www.tenshin.it e il suo amministratore non hanno alcun controllo sui cookie che vengono utilizzati da terze parti quindi per approfondire il tema si consiglia di consultare le politiche della privacy di queste terze parti così come le opzioni per disattivare la raccolta di queste informazioni. L'amministratore di questo sito non può quindi controllare le attività degli inserzionisti di questo blog. È comunque possibile disabilitare i cookie direttamente dal proprio browser. Il sito www.tenshin.it non utilizza cookie di profilazione propri ma quelli presenti sono esclusivamente controllati da terze parti quali Google, Facebook o Twitter

 

UTILIZZO DI GOOGLE ANALYTICS IN QUESTO SITO 

Come detto i cookie analytics sono considerati tecnici se utilizzati solo a fini di ottimizzazione e se gli IP degli utenti sono mantenuti anonimi.  Informiamo l'utente che questo sito utilizza il servizio gratuito di Google Analytics.  Ricordiamo che i dati vengono usati solo per avere i dati delle pagine più visitate, del numero di visitatori, i dati aggregati delle visite per sistema operativo, per browser, ecc. Questi parametri vengono archiviati nei server di Google che ne disciplina la Privacy secondo queste linee guida.

Un utente può disattivare Google Analytics durante la navigazione utilizzando il componenete aggiuntivo disponibile per Chrome, Firefox, Internet Explorer, Opera e Safari.


Si possono altresì

  • cancellare i cookie singolarmente per ciascun dominio, 
  • nascondere le ricerche.
  • settare le impostazioni degli annunci di Google.

 

NAVIGAZIONE ANONIMA


Una navigazione senza l'utilizzo di cookie tecnici e di profilazione è possibile mediante quella che viene definita navigazione in incognito e che è fattibile con tutti i principali browser.

  1. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Firefoxin inglese.
  2. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Chrome, in inglese
  3. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Internet Explorer, in inglese
  4. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Safari in inglese
  5. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cokie su Operain inglese.